21 ottobre

Fondazione solida

Punto di partenza per le fasi successive

Una base solida è sempre importante.
Nel nostro caso, si tratta di una struttura in acciaio con un peso di circa 1.000 kg allo stato grezzo.

Qui monteremo il braccio robotico del nostro nuovo Robosurf Wizard nei prossimi giorni per effettuare test approfonditi.

Il braccio robotico sarà testato con diversi kit di applicazioni per la levigatura, la stuccatura a spruzzo e l'applicazione di vernici in combinazione con le macchine del nostro partner Graco.

Graco FF per il test con Robosurf Wizard

Il passo successivo è quello di "collegare" il braccio robotico a una piattaforma AMR appositamente sviluppata per consentire operazioni mobili autonome.

La "bellezza grezza" di una base solida:

Tecnologia robotica mobile Robosurf per la lavorazione delle superfici e l'applicazione di vernici - Robosurf Wizard con base grezza

Il telaio di base sarà levigato e verrà rivestito prima di montare il braccio robotico di Robosurf Wizard

Robosurf tecnologia robotica mobile autnoma per la lavorazione delle superfici e la verniciatura a spruzzo - braccio robotico montato

Tag

Telaio di base, Robosurf Wizard


Ti potrebbe interessare anche

Mettetevi in contatto con noi!

0 di 350
Robot mobili autonomi per l'edilizia
Robot mobili autonomi per i cantieri navali
>
Piattaforma di gestione del consenso di Real Cookie Banner